Per info: 335-6111237

La Stregoneria nelle Alpi Occidentali

slider17

L’Associazione si dedica allo studio della storia dell’Inquisizione e della stregoneria in stretta collaborazione con l’antropologo torinese Dott. Massimo Centini. L’ottica dei nostri lavori in questa direzione vuole approfondire il concetto dell’oppressione del debole e del diverso, della emarginazione sociale e del capro espiatorio, costante della nostra civiltà dalla notte dei tempi. Da questo punto nasce il centro Studi sulla Stregoneria che si fa promotore di un convegno annuale storico-antropologico sulla storia della stregoneria in Italia con particolare riferimento al territorio del Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta dal titolo “La Stregoneria nelle Alpi Occidentali”, e di una mostra/installazione sulla tortura (vedi alla pagina Centro Studi sulla Stregoneria).

“La stregoneria nelle Alpi Occidentali è un progetto molto ampio e vede coinvolti diversi Comuni e Province delle tre regioni nord occidentali, accomunate dal profilo storico geografico che fa un po’ da filo conduttore di questi momenti di studio. La novità di questa nostra proposta culturale risiede nell’unire ai momenti di dibattito di elevato contenuto scientifico e storico-antropologico, anche situazioni di più ampio respiro quali il teatro, mostre interattive, percorsi sul territorio e la degustazione di prodotti locali.” Il Centro Studi sulla Stregoneria inoltre si fa promotore ogni anno di essere “palcoscenico” per scrittori emergenti e artisti che con le loro opere rappresentino il tema trattato.

Da un paio d’anni l’associazione collabora con Amnesty International sez. Piemonte sulla campagna stop alla tortura.

6° CONVEGNO 13 MAGGIO 2017

Galleria foto

'

Facebook

Vai alla nostra pagina Facebook

Contatore visite

Contatore